Oggi, Venerdì, 24 Mag 2019
Mappa del sito:     Home Finanza CREDITO D’IMPOSTA DIGITALIZZAZIONE
CREDITO D’IMPOSTA DIGITALIZZAZIONE PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandro Ingrosso   
Mercoledì 01 Febbraio 2017 14:24

 CREDITO D’IMPOSTA DIGITALIZZAZIONE

Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ha pubblicato le istruzioni per l’accesso al tax credit per la digitalizzazione.

L’istanza deve essere presentata esclusivamente in forma telematica.

Tempistiche:

 

08 Febbraio – 22 febbraio: Registrazione – inserimento dati – produzione dell’istanza – caricamento della documentazione richiesta

23 Febbraio – 28 Febbraio: Click day – invio telematico della domanda

 

 

Ricordiamo che il credito d’imposta per la digitalizzazione può essere richiesto dagli esercizi ricettivi che svolgono in via non occasionale le attività di cui alla Divisione 55 (alloggio) della Classificazione ATECO 2007, appartenenti alle seguenti tipologie:

1) Esercizi ricettivi singoli

   a) Struttura alberghiera aperta al pubblico: alberghi, villaggi albergo, residenza turistico-alberghiere, alberghi diffusi, condhotel, marina resort, nonché le strutture individuate come tali nelle normative regionali

   b) Strutture extra-alberghiere: affittacamere, ostelli per la gioventù, case e appartamenti per vacanze, residence, case per ferie, bed and breakfast, rifugi montani nonchè le strutture individuate come tali  da normative regionali

2) Esercizi ricettivi aggregati con servizi extra-ricettivi o ancillari: aggregazione, nella forma di consorzio, delle reti d’impresa, delle A.T.I o enti similari,  di esercizio ricettivo singolo con soggetti che forniscano servizi accessori alla ricettività. Il destinatario dell’agevolazione è l’esercizio ricettivo singolo

3) Agenzie di viaggio e tour operator

Il credito d’imposta riconosciuto è pari al 30% delle spese eleggibili sostenute nel 2016,  fino ad un massimo di 13.888,66 € di spese eleggibili per ogni soggetto ammesso a beneficio (max credito d’imposta riconoscibile pari a € 4.166,60).

Il credito d’imposta è ripartito in tre quote annuali di pari importo.

Restiamo a disposizione.